FILOSOFIA ORIENTALE

La Via Perfetta (T. D. Suzuki)

Fu sotto la dinastia dei Sui, nel 592, che il Maestro Seng-tsan trovò in Tao-hsin un discepolo degno di divenire il suo successore. Quale simbolo della trasmissione regolare della Legge gli rimise la veste che veniva dal Bodhidharma, primo patriarca dello Zen in Cina....

leggi tutto

Ramana Maharshi e l’autoindagine

"Non meditare—sii ! ", "Non pensare di essere—sii!", "Non pensare all'essere—tu sei!" L'autoindagine non dovrebbe essere considerata una pratica di meditazione da eseguire a certe ore e in certe posizioni; dovrebbe continuare durante tutte le ore della veglia,...

leggi tutto

Yoga Vasistha, lo Yoga Supremo

LO YOGA SUPREMO Vasistha continuò: Oh Rama, ti dico che non c'è altro sentiero se non quello dell'autoconoscenza per poter tagliare completamente i legami e per attraversare questo oceano di illusioni. Per l'illuminato quest'oceano di sofferenza non è che una piccola...

leggi tutto

Storiella Sufi

Vi è un banchetto in onore del re. Tanti invitati sono riuniti, ognuno seduto secondo il suo rango. Vi è un solo posto libero per l'arrivo del re. Un discepolo sufi, vestito di stracci, entra e si siede sulla sedia destinata al re.Il primo ministro è indignato, e...

leggi tutto

Essenza dello ZEN

Le dieci immagini dell’uomo e del bove Lo Zen è nato in Giappone da una fertile integrazione del Buddhismo con il Taoismo cinese e indica la via del risveglio istantaneo. Le “Dieci immagini dell’uomo e del bove” (in altri testi tradotto “toro”), rappresentano il fine...

leggi tutto

TUTTI GLI ARTICOLI

FILIPPO FALZONI GALLERANI